TITF-2024

Itinerari turistici nel distretto di Akhangaran

Akhangaran è una famosa zona industriale della provincia di Tashkent. Infatti, l'oasi di Tashkent stessa è formata dalla confluenza dei due fiumi Ahangaran e Chirchik. La regione ha una storia profonda. In origine, l'oasi di Tashkent si chiamava Shash-Ilak. Ilak è il nome antico della valle del fiume Ahangaran. In questa regione, nella zona del bacino di Tuyabuguz, furono scoperti i primi insediamenti agricoli appartenenti alla cultura Burguluk (XI-VII secolo a.C.). Nel primo periodo medievale le montagne di Ilaq erano attivamente utilizzate per l'estrazione di minerali di montagna. Anche uno dei rami della Grande Via della Seta passava per Ahangaran e portava alle antiche città della valle di Fergana (stato Davan).

Водохранилище в Ахангаранском районе

Serbatoio nel distretto di AhangaranLa regione è famosa per le sue caratteristiche naturali uniche: le catene montuose blu dell'Ilaka, i laghi di cristallo di Arashan e i sai freschi che circondano innumerevoli villaggi uzbeki. È anche sede di alcuni dei più antichi luoghi di pellegrinaggio: l'Hazrati Ali e la Moschea Ertoshsoy Jome.

Oggi faremo un breve tour dei principali itinerari turistici della regione di Akhangaran, ci fermeremo in accoglienti villaggi di montagna e vi parleremo degli alloggi e delle strutture ricreative.

Villaggio Ovzhasoy

Il pittoresco villaggio di montagna del distretto Ahangaran di Ovjasoy, situato nel mahalla Sanam, confina territorialmente con le zone montagnose della provincia Namangan e del Tajikistan settentrionale. La zona è famosa per le sue catene montuose blu punteggiate da lussureggianti foreste di ginepro verdi.

La zona è famosa per la sua aria di montagna purissima, le numerose sorgenti d'acqua e una flora e fauna uniche.


Attrazioni del villaggio

Santuario Hazrati Ali

Questa zona unica è legata all'antica leggenda di Hazarti Ali, un discendente del Profeta Muhammad (SAW) che venne in queste terre. Secondo la leggenda, qui ebbe luogo una grande battaglia sanguinosa. Quando i guerrieri del Profeta furono vittoriosi, Hazrati Ali si appellò scherzosamente al cielo, chiedendo acqua per l'abluzione come ringraziamento per la vittoria. Poi gli venne una rivelazione: poteva solo toccare e desiderare. Una sorgente scoppiò nel luogo dove la mano di Hazrati Ali aveva toccato. Oggi, il luogo esatto della sepoltura del santo è sconosciuto; si conoscono solo sette santuari, uno dei quali si trova proprio nel villaggio di Ovzhasoy.

Agriturismo nel villaggio di Ovzhasoy

Nel villaggio di Ovzhasoy, l'agriturismo è in piena espansione. Gli intraprendenti abitanti del villaggio aprono case per turisti e uno di loro ha persino un serraglio di animali domestici. Vi si allevano pavoni, avvoltoi neri e altri uccelli domestici e selvatici.

A proposito, ci sono 7 pensioni a conduzione familiare nel villaggio e nuove strutture ricettive vengono attivamente aperte.

Villaggio turistico Ertošsoy

Un altro grande villaggio di montagna del distretto di Ahangaran si trova nel territorio di Kuksaroi mahalla. Il villaggio di Ertosh è al centro delle formazioni montuose che collegano le province di Tashkent e Namangan.

Oggi ci sono più di 15 pensioni a conduzione familiare nel villaggio turistico di Ertošsoy, e l'amministrazione della regione sta lavorando per aumentarne il numero.

C'è una grande moschea del venerdì nel villaggio, Ertoshsoy Jome. Il grande sistema di laghi Arashan è uno dei principali siti naturali degni di ammirazione.

Laghi Arashan

Nel corso superiore dell'affluente Kunjul del fiume Ahangaran, al confine che separa il distretto Pap dell'oblast' Namangan dall'oblast' Tashkent, si trovano i più bei laghi della regione, i laghi Arashan.

Il sistema lacustre comprende 4 laghi: Arashan, Khoja Arashan, Large e Small Arashan. Sono tutti laghi d'alta quota e si trovano ad un'altitudine compresa tra 2.774 e 3.365 metri sul livello del mare.

n prossimità dei laghi c'è una sorgente termale che mantiene una temperatura fino a 36,7 gradi durante tutto l'anno. Secondo una leggenda, la piscina fu costruita su ordine di uno dei regnanti che veniva spesso nella zona per curarsi. Se si sale di qualche metro sul pendio della montagna, si può vedere una grande tomba sufi decorata con le corna di un argali di montagna. Secondo la leggenda, è qui che si trova la tomba del santo patrono, Arashan.

Queste e altre meraviglie di Ahangaran ti aspettano! Venite nella regione dell'Akhangaran per godervi con i vostri occhi i paesaggi di montagna, le valli selvagge, i santuari sorprendenti, i fiumi e i laghi dell'altopiano.





Un commento

0

Lascia un commento

Per poter lasciare un commento è necessario effettuare il login attraverso i social network:


Effettuando il login, acconsenti al trattamento Dati personali

Guarda anche