Technical work is underway on the web portal!

Ismail al-Bukhariy

Muhammad ibn Ismail al-Bukharii un importante studioso-muhaddis (studioso di Hadith) persiano, meglio conosciuto nel mondo come Imam al-Bukharii.

Al-Bukharii nacque il 19 luglio 810 a Bukhara da una famiglia colta di origine persiana. Nella prima infanzia il padre di Maometto morì e il ragazzo fu lasciato alle cure di sua madre che si prese cura dell'educazione di suo figlio.

Maometto stesso era un bambino insolitamente intelligente e perspicace e aveva una memoria perfetta. All'età di sette anni conosceva il Corano, il libro sacro dei musulmani, a memoria e all'età di 10 anni aveva studiato diverse migliaia di hadiths.

All'età di 16 anni, al-Bukhari va in pellegrinaggio alla Mecca, dopo di che rimane lì e comincia a imparare dai più famosi studiosi di hadith. Lui stesso ha scritto che ha studiato 1.800 hadiths da tutti i maestri.

Durante la sua vita l'Imam al-Bukhari fu molto spesso vittima di pettegolezzi e cospirazioni. Lo studioso fu espulso dalla sua città natale, Bukhara, per quattro volte. La prima volta, l'occasione è stata l'emissione di una fatwa (una sentenza emessa da istituzioni religiose) da parte dello studioso, secondo la quale i rapporti di affidamento sono validi anche se si beve montone o latte di capra. Altre occasioni furono l'errata interpretazione delle parole dei muddari e il rifiuto di insegnare ai figli dell'emiro di Bukhara. Nel suo ultimo esilio l'Imam andò dai suoi parenti nella città di Khatang, dove morì nell'870 all'età di 60 anni.

Lo studioso ha lasciato molte opere, di cui la più comune è al-Jami' as-Sahih. Le opere dei Muhaddi come "al-Asmah' wa-al-kunah", "al-Tarikh al-kabir" (La grande storia), "al-Sunan fi-l-fiqh", "Khalq af'al-'ibad", "al-Adab al-Mufrad" e "al-Kira'a Khalfa'l-imam" sono anche famosi in tutto il mondo.

L'imam al-Bukhari attribuiva grande importanza allo stabilire fonti primarie quando scriveva gli hadith. Pertanto, ha considerato come autentici (sahih) gli hadiths solo quelli che sono stati narrati direttamente dai testimoni delle azioni del Profeta Muhammad.

Un commento

0

Lascia un commento

Per poter lasciare un commento è necessario effettuare il login attraverso i social network:


Effettuando il login, acconsenti al trattamento Dati personali

Guarda anche